Martedì 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria: settant'anni fa, nel 1945, avveniva  la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau da parte delle forze russe. Un anniversario che da dieci anni coincide con la giornata di commemorazione istituita dall'Onu in ricordo delle vittime dela Shoah, e resa ancora più preziosa per la presenza dei sopravvissuti allo sterminio (le foto). 
Alla cerimonia ufficiale, che si terrà intorno al celebre “ingresso della morte” del campo Auschwitz II-Birkenau, parteciperanno i più importanti leader mondiali.

Il video realizzato dal Museo di Auschwitz-Birkenau per il 70esimo anniversario



Gli altri eventi nel mondo e in Italia - Il Museo di Auschwitz-Birkenau ha realizzato un sito speciale dedicato all’evento, dove è possibile trovare una mappa interattiva con la segnalazione di tutti gli eventi che si terranno nel mondo in occasione del Giorno della Memoria.
Sul sito dell’Ucei (Unione Comunità Ebraiche Italiane) è presente un calendario più dettagliato per gli eventi che si terranno in decine di città italiane. Tra questi, la celebrazione ufficiale che si terrà alla Camera dei Deputati.
Tra le tante attività in programma, la sede di New York delle Nazioni Uniti ospiterà la mostra “The Forbidden Art”, con 20 opere realizzate dai prigionieri dei campi di concentramento e sterminio.

Hashtag, app e tour virtuali - Come di consueto, anche quest’anno il ricordo sarà anche online, dove l’hashtag ufficale è #Auschwitz70. Il museo del campo ha poi condiviso anche alcune immagini invitando gli utenti a utilizzarle per i loro profili nei prossimi giorni.


Per chi non potrà essere presente alla cerimonia ufficiale, sul sito speciale di Auschwitz70 sarà disponibile il video-streaming in diretta. Sempre il museo, poi, pochi giorni fa ha lanciato un tour virtuale con foto panoramiche di alta qualità che permettono a chiunque di visitare i campi di concentramento e sterminio, entrando anche all’interno degli edifici.


Si chiama “70 Voices: Victims, Perpetrators and Bystanders” ed è una applicazione disponibile sugli App Store di Google, Amazon e Apple (oltre che in un sito web online) che raccoglie le storie di 70 sopravvissuti all’Olocausto. E’ possibile ascoltare una voce al giorno, in modo da continuare a ricordare questo tragico evento anche dopo il 27 Gennaio.