Ansia per la crisi economica e sfiducia nella ripresa. Secondo il sondaggio Wall Street Journal-Nbc sono questi i sentimenti che prevalgono negli elettori americani alla vigilia delle convention di Repubblicani e Democratici in programma rispettivamente il 27 agosto e il 3 settembre (qui le tappe principali delle presidenziali Usa).
Nonostante il crescente nervosismo degli americani, però, Barack Obama sarebbe ancora in vantaggio su Mitt Romney.

Obama-Romney: 49% contro 43% - Il presidente Usa ad oggi raccoglie infatti il 49% delle preferenze contro il 43% di Mitt Romney. L'indagine, spiega il Wall Street Journal, ha un margine di errore di circa 3 punti percentuali. Sul piano economico, però, il candidato repubblicano sembra riscuotere più successo: il 43% infatti crede che l'ex governatore del Massachusetts possa essere in grado di ottenere risultati per risollevare il Paese, mentre solo il 36% ripone la sua fiducia in Obama.
Anche secondo sondaggio Usa Today-Gallup sul piano economico Romney riscuote maggiore successo. Il 63% infatti appoggia le sue scelte. Solo il 29% quelle di Obama. I risultati dell'indagine Usa Today-Gallup mettono comunque in evidenza come Obama mantenga un forte vantaggio su Romney come apprezzamento generale da parte del pubblico, che lo considera più in grado di capire i problemi con cui gli americani si confrontano quotidianamente.