Cinque proiettili sparati da un'arma automatica a distanza ravvicinata. Così è stata messa a morte dai talebani, in un villaggio della provincia di Parwan, una donna afghana, accusata di adulterio. In Afghanistan non è permesso innamorarsi di un altro uomo, se già se ne è scelto uno.

L'esecuzione, filmata in un video di tre minuti, è avvenuta sulla pubblica piazza, di fronte un centinaio di uomini che hanno applaudito al gesto del boia. "Allah ci avverte di non praticare l'adulterio perché è sbagliato", ha detto un uomo che ha assistito all'esecuzione.
“E’ veramente scioccante. Per me ci vuole tolleranza zero per cose come queste e per il silenzio del governo. Tutto ciò accade a pochi metri da Kabul” è quanto ha dichiarato Fawzia Koofi, attivista e responsabile dell’Associazione per l’Educazione delle ragazze.