A molti il suo nome non dirà nulla, ma le sue foto fanno parte dell’immaginario collettivo mondiale. Horst Fass, fotogiornalista dell’agenzia Associated Press, è morto venerdì 11 maggio a 79 anni. Ha raccontato gli orrori della guerra in Vietnam, vincendo anche due premi Pulitzer.

Il fotogiornalista tedesco, nato a Berlino nel 1933, aveva cominciato presto a raccontare le tragedie del sud est asiatico. A soli 21 anni lavorava già in Indocina. Due anni più tardi fu assunto dalla Associated Press, per la quale documentò la guerra del Vietnam. Nel 1965 gli venne conferito il primo premio Pulitzer. Il secondo arrivò nel 1972, per un reportage sulla guerra di liberazione del Bangladesh.