Guarda anche:
L'intervista dei due ragazzi alla tv canadese
Il bacio misterioso tra gli scontri di Vancouver: FOTO

Altro che bacio. Via via che passano i giorni il cosiddetto Vancouver Riot Kiss va a perdere in romanticismo, ma a guadagnare in realismo. La sera del 15 giugno, in seguito alla sconfitta della squadra locale di hockey contro gli avversari di Boston, i tifosi canadesi scendono per le strade dando il via a violenti scontri con la polizia. Durante uno dei momenti di massima tensione un fotografo dell'agenzia Getty, Richard Lam, immortala una scena quasi irreale: un ragazzo e una ragazza si baciano per strada in mezzo alle forze dell'ordine in tenuta anti-sommossa. L'immagine fa il giro del mondo, diventando presto un'icona simbolo.

Pochi giorni dopo però emerge la verità. In un'intervista alla televisione canadese Cbc i due ragazzi raccontano come sono andare veramente le cose. I due sarebbero finiti per caso in una carica della polizia e sarebbero stati colpiti dai poliziotti. Lei sarebbe finita a terra e lui, sopra, cercava solamente di calmarla.

Ora, a suffragare la versione dei due ragazzi, arriva su YouTube (qui sotto) un filmato realizzato da un videoamatore da un tetto della città canadese, in cui si vede bene la dinamica dei fatti. La polizia che carica e che butta per terra i due ragazzi. Due poliziotti che restano accanto ai due corpi, cercando di colpire mentre il ragazzo fa scudo con il suo corpo a lei. A questo punto i due appartenenti alle forze dell'ordine vanno oltre ed è in questo momento che, da un punto della strada, il fotografo immortala la scena.

Il video postato su YouTube: