Guarda anche:
Utenti iPhone e Android spiati: Apple e Google nella bufera
Attento, l’iPhone ti spia sempre

La Apple ha annunciato l'intenzione di modificare i programmi che permettono di localizzare gli utenti degli iPhone, vista l'ondata di proteste degli ultimi giorni, legate a timori di mancato rispetto della privacy.

La casa di Cupertino, dopo avere precisato che non sta raccogliendo dati sugli utenti, "non lo abbiamo mai fatto e non abbiamo intenzione di farlo", ha spiegato che continuerà a conservare una banca dati che riguarda i punti di contatto wi-fi e dei cellulari, in modo da accelerare una serie di servizi, ma senza sfruttare i dati che vengono ad un certo punto distrutti. Il nuovo software modificato ha come obiettivo di diminuire il volume della cache (che conserva i dati) e di accelerarne la distruzione.