Leggi anche:
Il ministro "copione" non è più dottore
Germania, anche la Rete contro von Guttenberg
Scandalo in Germania: un ministro ha copiato la tesi

Karl Theodor von und zu Guttenberg ha deciso di rassegnare le sue dimissioni da ministro della Difesa tedesco. Il politico della Csu, il partner bavarese della coalizione che sostiene Angela Merkel, era stato accusato di aver copiato ampie parti della sua tesi di dottorato all'Università di Bayreuth. Dopo che, anche in rete, erano stati documentati tutti i presunti plagi nel suo testo, il ministro si era difeso al Bundestag ammettendo di aver lavorato superficialmente e di essersi dimenticato di segnare tutte le citazioni nella sua tesi. Una linea difensiva che però non era bastata. Dopo le proteste del mondo accademico e dopo aver perso il titolo di dottore, Guttenberg ha deciso di lasciare il dicastero.

Guttenberg ha informato con una lettera la Cancelliera della propria decisione, spiegando di aver deciso di "assumersi la responsabilità che di solito pretende dagli altri". Nel testo l'ormai ex ministro ha espresso tutta la sua preoccupazione che lo scandalo possa avere effetti negativi e di immagine anche sulla Bundeswehr, l'esercito federale. Proprio la scorsa settimana tre soldati tedeschi sono morti in Afghanistan e, ha sottolineato il ministro, si è parlato più della sua tesi che di loro.

Nato nel 1971 Karl Theodore von und zu Guttenberg era fino ad oggi uno degli astri nascenti della politica tedesca. Proveniente da una delle più antiche famiglie nobiliari bavaresi (è Barone), l'esponente della Csu era, stando ai sondaggi, uno dei politici più amati dagli elettori. Moderato e cattolico veniva indicato da molti come uno dei possibili delfini della Merkel.