GUARDA LA COPIA IN PDF DEL DOCUMENTO

Il primo avvertimento per i pirati informatici francesi arriverà via mail e si intitolerà "Raccomandazioni della Commissione per la protezione dei diritti". Mittente: l'Hadopi, cioè l'Alta autorità per la diffusione delle opere e per la protezione dei diritti su internet. Malgrado l'apparenza innocua sarà il primo dei due avvertimenti che il governo Sarkozy, tramite la contestata legge Hadopi, invierà agli utenti di internet colpevoli di scambiare illegalmente file protetti da diritti d'autore. Film, mp3, libri o altre opere.
Il documento, che nei prossimi giorni sarà spedito ai primi utenti colpevoli di download selvaggio, è stato pubblicato in anteprima dal quotidiano francese Rue89.

Un "sottile mélange di pedagogia e minacce": così lo descrive l'autore dell'articolo.
In effetti il documento ha un contenuto molto chiaro ed esplicativo: vi viene spiegato, punto per punto, tutto l'iter che ha portato l'Hadopi a inviare la mail e cosa deve fare l'utente dopo averla ricevuta.
Comincia con "Attenzione, il vostro accesso a internet è stato utilizzato per commettere dei fatti, constatati per processo verbale, che possono costituire un'infrazione penale". L'utente non è accusato di aver scaricato o diffuso opere piratate: piuttosto si sottolinea che, responsabile legalmente del suo accesso, deve vigilare a come questo viene utilizzato.

Poi il documento passa a spiegare cos'è la pirateria online e cosa rischia l'utente. L'Hadopi non lo sanzionerà, ma se dopo questo primo avvertimento non metterà in sicurezza il suo accesso (leggi: continuerà con il pirataggio) il dossier su di lui verrà consegnato ai giudici. Questi per prima cosa gli bloccheranno l'accesso ad internet e poi valuteranno la possibilità di infliggergli una multa.
L'utente può, rivolgendosi all'Hadopi tramite mail, lettera o telefono, richiedere la lista delle opere incriminate. Segue un piccolo paragrafo sull'importanza di proteggere il diritto d'autore, qualche informazione generica sull'Hadopi e una cortese formula di saluto.