“Non so quanti anni ho, forse 16. Non mi hanno mai detto quando sono nata”. Le donne afghane sono spesso costrette al matrimonio combinato; chi si ribella rischia il carcere o la lapidazione. Non solo. Il 13% di loro perde la vita nel parto. Ma a nove anni dalla cacciata dei talebani è davvero migliorata la loro condizione? A questa domanda cerca di rispondere il reportage di SkyTG24 dal titolo: “Mi chiamo Zahra – Oltre il burqa”.

Leggi anche:
La Nato chiede più addestratori all'Italia per l'Afghanistan
Afghanistan, voto nel sangue