EBay ha ufficialmente annunciato la cessione di Skype, la società specializzata nei servizi telefonici via internet, ad una cordata di investitori. La transazione valuta l'attività Skype circa 2,75 miliardi di dollari. In particolare, l'accordo prevede che eBay mantenga il controllo del 35 per cento di Skype, a fronte del 65 per cento che farà capo agli investitori privati. EBay incasserà dall'operazione 1,9 miliardi di dollari.

Secondo le anticipazioni del New York Times e poi successivamente confermate dalla stesso sito di aste online, il gruppo di acquirenti comprende Andreessen Horowitz, la società di venture capital recentemente fondata da Marc Andreessen (il "papà" di Netscape, che al momento fa parte del consiglio di amministrazione di eBay) per finanziare l'innovazione tecnologica, la società londinese Index Ventures che ha già investito su Skype agli inizi, la società di private equity Silver Lake Partners e il Canada Pension Plan (CPP) Investment Board. eBay riceverà approssimativamente 1,9 miliardi di dollari in denaro sonante, manterrà il 35 per cento delle quote di Skype.

L'operazione dovrebbe essere perfezionata entro la fine dell'anno. EBay ha spiegato che intende così concentrarsi sul proprio core business nonché sul servizio PayPal. La web company americana aveva acquistato Skype nel 2005 per oltre 3,1 miliardi di dollari.

Leggi anche:
Topolino, con la Marvel, si è comprato i superpoteri