E' partita la missione di Barack Obama in Medio Oriente. Prima tappa del viaggio l'Arabia Saudita, dove il presidente americano parlerà con Re Abdullah. Domani, invece, vertice in Egitto col presidente Mubarak. Un doppio appuntamento in cui Obama proverà a ricomporre la frattura tra occidente e mondo islamico ma in cui si parlerà soprattutto del conflitto israelo-palestinese, con Washington che punta alla creazione dei due Stati. A Obama sono intanto arrivate le minacce di Ayman al-Zawahri, numero due di al Qaeda, che in un messaggio audio ha definito il presidente Usa un "criminale".