Il tasso di disoccupazione a dicembre 2015 risale, attestandosi all'11,4% dall'11,3% di novembre. Lo rileva l'Istat, nei dati provvisori sul mercato del lavoro a dicembre 2015, sottolineando che rispetto a dicembre 2014 si registra comunque un calo di 0,9 punti percentuali. Le persone in cerca di occupazione sono 2.898.000, in aumento di 18.000 unità su novembre (+0,6%) e in calo di 254.000 unità su dicembre 2014 (-8,1%).

 

 

 

In particolare, gli occupati a dicembre calano di 21.000 unità rispetto a novembre 2015 (-0,1%) attestandosi a quota 22.470.000. Secondo l'Istat rispetto a dicembre 2014 si registrano 109.000 occupati in più (+0,5%). L'Istituto segnala inoltre che il dato di dicembre risente del calo dei lavoratori indipendenti (-54.000) compensato solo in parte dall'aumento dei dipendenti, in particolare permanenti (+31.000). Il tasso di occupazione (56,4%) rimane invariato rispetto a novembre.

 

Cala la disoccupazione giovanile - Buone notizie sul fronte dei giovani. Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) cala ancora a dicembre attestandosi al 37,9% con una diminuzione di 0,1 punti su novembre e di 3,3 punti percentuali su dicembre 2014.

Il tasso di disoccupazione nella fascia tra i 25 e i 34 anni è del 17,1%, in aumento di 0,1 punti su novembre e in calo di 1,2 punti su dicembre 2014. In questa fascia il tasso di occupazione è del 59,7%.