Apple si appresta a invadere il mondo dei social network. La casa di Cupertino ha deciso di investire centinaia di milioni di dollari su Twitter, il popolare sito di microblogging. Secondo le indiscrezioni del New York Times, sarebbero in corso contatti avanzati tra i due colossi americani per avviare un investimento strategico che stravolgerebbe le gerarchie del settore. Dopo aver guadagnato enormi successi nel campo della telefonia e dei tablet, l'azienda fondata da Steve Jobs ha scelto di puntare forte sul social networking, ambito ormai trainante di tutta l'attività on line. L'influenza dei social media sui consumi del web è nota. E la "mela morsicata" non poteva più starne fuori.

Pronti milioni di dollari - L'enorme investimento potrebbe fruttare a Twitter un balzo nella sua valutazione di mercato: l'anno scorso la casa dell'uccellino azzurro valeva circa 8,4 miliardi di dollari, dopo questa operazione targata Apple potrebbe arrivare a oltre 10 miliardi. La partnership Apple-Twitter lancerebbe una sfida al dominio di Google e Facebook. Finora Apple non ha mai avuto rapporti facili nel mondo dei social media. Facebook, ad esempio, ha preferito gli accordi con Ping e Microsoft.

Tim Cook sembra confermare - "Apple non ha un suo social network, ma se mi chiedete se ne ha bisogno, la mia risposta è si", ha detto l'amministratore delegato Tim Cook in una recente conferenza. E l'investimento non sarebbe un impegno finanziario che possa preoccupare Apple, visto che l'azienda può vantare un pacchetto di liquidità pari a 117 miliardi di dollari.