Mercato delle auto in profondo rosso. A giugno le immatricolazioni di nuove vetture, secondo quanto afferma il Ministero dello Sviluppo, Infrastrutture e Trasporti, sono scese del 24,42% attestandosi a 128.388 unità, contro le 169.870 di un anno fa. A maggio il mercato aveva registrato un calo del 13,90%.

Gennaio-giugno 2012, -19,73% rispetto alle 2011 - Nel periodo gennaio-giugno 2012 la Motorizzazione ha in totale immatricolato 814.179 autovetture, con una variazione di -19,73% rispetto al periodo gennaio-giugno 2011, durante il quale ne furono immatricolate 1.014.299. Nello stesso periodo di gennaio-giugno 2012 sono stati registrati 2.121.377 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -11,74 rispetto a gennaio-giugno 2011, durante il quale ne furono registrati 2.403.479.

Giugno, male anche il mercato delle auto usate - Tornando al solo mese di giugno, sono stati registrati 333.143 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -12,56% rispetto a giugno 2011, durante il quale ne furono registrati 381.012 (nel mese di maggio 2012 sono stati invece registrati 380.007 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -9,17% rispetto a maggio 2011, durante il quale ne furono registrati 418.371). Nel mese di giugno 2012 il volume globale delle vendite (461.531 autovetture) ha dunque interessato per il 27,82% auto nuove e per il 72,18% auto usate.  

Fiat: -23,38% - A giugno, le immatricolazioni del gruppo Fiat sono invece calate del 23,38%; 39.387 vetture contro le 51.411 di giugno di una anno fa.
Il Lingotto registra dunque un risultato leggermente migliore del mercato: le oltre 39 mila immatricolazioni ottenute gli consentono di crescere in quota, attestandosi al 30,7 per cento in crescita di 0,4 punti percentuali rispetto a giugno 2011. Sostanzialmente stabile in confronto all'anno scorso la quota nel primo semestre: 29,5% con oltre 240 mila immatricolazioni.
Sono quasi 28 mila le vetture Fiat registrate in giugno e la quota è del 21,7%. Nel primo semestre dell'anno Fiat ha immatricolato 168 mila auto per una quota del 20,6 per cento. Sempre modelli Fiat al vertice della classifica delle auto più vendute in Italia.

L'auto più venduta è la Panda  - A dominare la top ten è ancora una volta la Panda, che con oltre 11 mila immatricolazioni e una quota del 43,9% nel segmento A si conferma l'auto più venduta nel nostro Paese. Seconda assoluta è la Punto (quasi 8 mila registrazioni e 20,2 per cento di quota nel segmento B) mentre buoni risultati arrivano anche dalla 500, al terzo posto assoluto: 4.200 vendite e 16,7 per cento di quota nel segmento A.