Goldman Sachs entra con 500 milioni di dollari in Facebook. L'indiscrezione è apparsa sulle pagine del New York Times che spiega come il fondo d'investimento, insieme al gruppo russo Digital Sky Technologies, avrebbe deciso di investire nel social network dopo averne  valutato il valore in 50 miliardi di dollari. Nello specifico Goldman avrebbe investito 450 milioni di dollari e Digital Sky, che ha già investito circa mezzo milione di dollari in Facebook, ha iniettato altri 50 milioni di dollari.

L'operazione potrebbe permettere a Facebook di fare acquisizioni, nuove assunzioni e sviluppare nuovi servizi, scrive sempre il New York Times e al tempo stesso, con il suo investimento, Goldman Sachs si troverebbe in pole position per organizzare l'eventuale collocazione in borsa del social network. Il colosso di Wall Street, aggiunge il quotidiano newyorkese, potrà cedere a Digital Sky quote per un valore complessivo di 75 milioni di dollari. Dopo questa operazione, conclude il New York Times, Facebook vale di più di società come eBay, Yahoo e Time Warner.

La collocazione al di fuori del mercato borsistico di società come Facebook o Twitter, il cui valore è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni, ha recentemente attirato l'attenzione degli organi di vigilanza finanziaria americana. Secondo alcuni osservatori, infatti, il rischio è che alcuni società in forte espansione raccolgano capitali al di fuori del sistema di controllo della borsa americana. Per ora Mark Zuckerberg, però, non sembra intenzionato a portare entro breve la sua creatura a Wall Street. Ma secondo il quotidiano di New York questo accordo con Goldman Sachs potrebbe essere il preludio per una collocazione che potrebbe svolgersi nel 2012.