Ritiro ecosostenibile per l’Inter, che si allena a Pinzolo, in provincia di Trento dal 5 fino al 15 luglio. Tra le novità 'green' dei nero-azzurri, quindicimila shopper in bioplastica messe a disposizione dei negozianti della zona che accoglieranno i tifosi per gli acquisti, stoviglie monouso in materiali biodegradabili per consumare i pasti nel rispetto dell'ambiente (le stesse che saranno utilizzate per le Olimpiadi di Londra) e poi degli speciali compattatori chiamati Greeny, prodotti dall'azienda vicentina Eurven, che permetteranno di separare correttamente i differenti materiali che verranno poi riciclati in specifici impianti.

L'impegno per la sostenibilità ambientale riguarderà anche la certificazione dei consumi elettrici con energia generata esclusivamente da fonti rinnovabili come acqua, sole e vento e la costruzione con il legno locale delle strutture che accoglieranno la sala stampa, l'Inter Village, il Rendena Village e le aree hospitality. Gli appassionati presenti saranno inoltre incentivati ad una mobilità alternativa, attraverso l'utilizzo delle biciclette per i trasferimenti nella zona. Per valorizzare il rapporto diretto tra  produttore e consumatore ci sarà anche un "mercato contadino".

Le iniziative rientrano nel "progetto di sostenibilità", voluto da Fc Internazionale e Trentino Marketing Spa e coordinato da Sisifo Italia, che trasformeranno Pinzolo in un villaggio a ridottissimo impatto ambientale.