Stavolta Google è in fiore. Ma non è la primavera, che seppur con qualche esitazione, sta avanzando in questi giorni. Il Doodle con il quale l'azienda di Mountain View ha voluto rendere il proprio omaggio all'Earth Day, il Giorno della Terra che si festeggia domenica 22 aprile, è un logo che somiglia a una aiuola. Una aiuola che fiorisce piano piano.
Una trovata, quella dei Doodle dedicati a particolari avvenimenti, che sta diventando una vera mania per il motore di ricerca. Dall'eclissi di sole a Freddy Mercury, fino al bacio di Doisneau, celebrato proprio qualche giorno fa.
Ora la dedica all'Earth Day, il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Un appuntamento al quale partecipa anche l'Italia con tante e diverse iniziative che vanno dai concerti ai blitz "verdi".

Sono un miliardo le persone che in 175 paesi festeggiano l'Earth Day, per dare vita a una maxi-mobilitazione mondiale in difesa dell'ambiente. Dagli Stati Uniti a Bali, dall'Islanda al Pakistan, per tutti lo slogan è "Mobilitiamo il pianeta" con eco-eventi volti a sostenere la necessità di uno sviluppo sostenibile.
Nato nel 1970, quando 20 milioni di cittadini americani risposero a un appello del senatore democratico Gaylord Nelson partecipando a una storica manifestazione in difesa del pianeta, l'Earth Day è giunto alla 42esima edizione.

In Italia si festeggia dal 2007 con concerti che hanno visto esibirsi star del calibro di Patti Smith, Ben Arper e Vinicio Capossela.
Quest'anno l'appuntamento clou è al Palapartenope di Napoli, in un concerto a km zero (in diretta sul web) e a impatto zero grazie alla compensazione delle emissioni di Co2 con interventi nelle foreste del Costarica.
Serena Dandini presenterà la serata che avrà come ospite d'onore la cantante indonesiana Anggun, ambasciatrice Fao. Sul palco saliranno anche una quarantina di artisti italiani di Rezophonic, la nazionale del rock capitanata da Mario Riso che collabora con l'Amref per realizzare pozzi d'acqua in Africa. Tra loro Enrico Ruggeri, i Sud Sound System e Francesco Sarcina, frontman della band Le Vibrazioni.
A inaugurare il concerto sarà il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, mentre gli onori di casa spetteranno al sindaco partenopeo Luigi De Magistris.