Dal 2012 il mondo ha la sua Giornata dedicata alla Felicità. A istituire la ricorrenza, celebrata ogni anno il 20 marzo, è stata l'Assemblea dell'Onu, per creare maggiore consapevolezza sull'importanza della ricerca della felicità. In occasione di questa giornata la Sustainable Development Solutions Network (Sdsn) ha pubblicato il World Happiness Report 2017, dal quale emerge che il Paese più felice del mondo è la Norvegia.

 

La risoluzione Onu - Con la risoluzione A/RES/66/281 l'Onu stabilisce l'indirizzo e le motivazioni alla base dell'istituzione della Giornata Internazionale della Felicità. "L'Assemblea generale [...] consapevole che la ricerca della felicità è uno scopo fondamentale dell'umanità, [...] riconoscendo inoltre di un approccio più inclusivo, equo ed equilibrato alla crescita economica che promuova lo sviluppo sostenibile, l'eradicazione della povertà, la felicità e il benessere di tutte le persone, decide di proclamare il 20 marzo la Giornata Internazionale della Felicità. Invita tutti gli stati membri, le organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite, e altri organismi internazionali e regionali, così come la società civile, incluse le organizzazioni non governative e i singoli individui, a celebrare la ricorrenza della Giornata Internazionale della Felicità in maniera appropriata, anche attraverso attività educative di crescita della consapevolezza pubblica".

 

Felicità e sostenibilità - Nella risoluzione che istituisce questa ricorrenza, l'Onu menziona l'importanza della promozione e dell'attuazione di stili di vita più sostenibili. Per questo, al fine di ridurre le disuguaglianze, porre fine alla povertà e proteggere il pianeta, nel 2015 sono stati istituiti 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile. A supporto del raggiungimento di questi traguardi c'è anche la campagna "Piccoli Puffi GrandiObiettivi", creata da Karan Jerath, Sarina Divan e Noor Samee. Lo scopo della campagna, che ha il volto dei noti omini blu dei fumetti creati dal francese Peyo, è dimostrare anche che il Pil non può da solo misurare salute e benessere di un popolo.  

 

Il popolo più felice del mondo - Il 20 marzo sono stati resi noti i risultati del World Happiness Report 2017, che ha incoronato la nazione più felice del mondo. Si tratta della Norvegia, che assicura una qualità della vita e un benessere ai suoi abitanti superiori persino a quelli della vicina Danimarca, patria dell'Hygge, la filosofia basata sulla condivisione, legami sociali e intimità domestica. Ai primi posti dopo la Norvegia, ci sono Danimarca, Islanda, Svizzera, Finlandia Paesi Bassi, Canada, Nuova Zelanda, Australia e Svezia. Al fondo della classifica, Sud Sudan, Liberia, Guinea, Togo, Ruanda, Tanzania, Burundi e Repubblica Centrafricana. L'Italia si piazza al 48esimo posto, tra Uzbekistan e Russia. I fattori presi in considerazione per stilare la classifica sono sei: prodotto interno lordo pro capite, speranza di vita, libertà, generosità, sostegno sociale e assenza di corruzione.