La procura di Roma dice no alla scarcerazione di Alfredo Romeo, principale indagato nell'inchiesta Consip, detenuto a Regina Coeli dal primo marzo scorso per corruzione. Il procuratore aggiunto Paolo Ielo ed il sostituto Mario Palazzi hanno espresso il proprio parere sulla richiesta di revoca dell'ordinanza di custodia cautelarec avanzata dalla difesa di Romeo. La decisione del gup Sturzo è prevista entro la fine della settimana.