Uno studente di 15 anni è stato colpito con un coltello al collo e all'addome da un compagno di classe durante un litigio nell'istituto "Genovesi - da Vinci", a Salerno. Il ragazzo, in gravi condizioni, è stato portato in ospedale dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. L'autore dell'aggressione è un 16enne che è stato arrestato. All'origine del litigio, un ombrello rotto.

 

La dinamica -  I due si sono affrontati al di fuori delle proprie aule. Dopo una scazzottata, il quindicenne è stato colpito con un coltello che l'aggressore avrebbe poi lanciato da una finestra. La prima ad accorgersi dell'accaduto è stata un'insegnante che si è trovata a passare per il corridoio e ha visto il giovane in una pozza di sangue. Gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Salerno hanno ascoltato studenti e professori per ricostruire la dinamica dell'aggressione. Tra i due, secondo le prime ricostruzioni, in passato c'erano già stati screzi.