Sono esponenti di vertice, affiliati e prestanome del clan Moccia i destinatari delle sette ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Roma nell'ambito dell'indagine condotta dalla squadra mobile di Roma e dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Roma nei confronti di un'organizzazione operante a Roma nel settore ortofrutticolo e delle mozzarelle. Nei confronti dei soggetti coinvolti è scattato anche il sequestro di beni per un valore di circa un milione.