Il tema delle unioni civili, con i racconti di alcune coppie omosessuali e le motivazioni di chi si oppone, è stato al centro della prima puntata della terza stagione di Vice on Sky TG24. (Nel video in alto, la clip integrale)

 

E' infatti tornata la serie curata dal gruppo Vice: dal 3 febbraio, per 10 puntate, sarà in onda ogni mercoledì alle 21.10 (e in replica il mercoledì e la domenica alle 23) su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e in chiaro su “Sky TG24 – Dentro i fatti con le tue domande”, la rete all news di Sky disponibile al canale 50 del Digitale terrestre. Vice on Sky TG24 sarà anche su skytg24.it e il dibattito sui temi trattati si estenderà ai canali ufficiali Facebook, Twitter e Instagram di Sky TG24 attraverso l’hashtag #viceonskytg24.


Si parte con le unioni civili - Anche quest’anno ci saranno i reportage internazionali. Ma troveranno ancora più spazio i contenuti originali, pensati e realizzati in esclusiva per l’Italia e curati dalla redazione italiana di Vice, che ha deciso di dedicare la prima puntata a un tema caldissimo che sta facendo dibattere profondamente il nostro Paese: le unioni civili.

Mentre in Parlamento si discute il disegno di legge Cirinnà, si moltiplicano le manifestazioni pro e contro. Vice on Sky TG24 si iè immersa nell’estremizzazione dello scontro tra i due poli opposti, attraverso il racconto di vita di una coppia di donne sposate all’estero, ora in lotta per il riconoscimento dei diritti in Italia, e di due padri, genitori di due gemelli avuti in California con una “madre surrogata”. E ancora la storia di una vittima di omofobia. Ma anche quella dell’avvocato Gianfranco Amato, presidente dell’associazione “Giuristi per la Vita”, che gira l’Italia tenendo seminari a difesa della “famiglia tradizionale”. E quella di due genitori neocatecumenali, che stanno pensando di mandare i figli in una scuola di Alleanza Parentale perché spaventati dalla possibilità che in una scuola pubblica possano essere esposti alle “teorie gender”.