Ignazio Baiano, marito del sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, è indagato per falso e violazione delle norme edilizie nell'inchiesta sul presunto abuso edilizio alla base del ricatto che avrebbe subito il primo cittadino da parte del consigliere comunale De Robbio. Secondo l'accusa, Baiano avrebbe modificato la data sui documenti prodotti per ottenere il condono per lavori edili nell'abitazione di cui è proprietario.
E' quanto emerso dall'inchiesta condotta dal procuratore aggiunto Nunzio Fragliasso e dal pm Francesca De Renzis. Secondo i pm della Dda, proprio questo abuso edilizio sarebbe uno degli elementi di ricatto che De Robbio avrebbe utilizzato per chiedere incarichi e appalti di soggetti a lui vicini.

Quinto interrogatorio per il sindaco - Intanto il sindaco Rosa Capuozzo è stata di nuovo interrogata dal pm Henry John Woodcock, e dai procuratori aggiunti Giuseppe Borrelli e Filippo Beatrice titolari dell'inchiesta sulle presunte infiltrazioni camorristiche al Comune di Quarto. Si tratta del quinto interrogatorio - il primo davanti ai carabinieri, gli altri in Procura - della Capuozzo, ritenuta vittima di un ricatto da parte dell'ex consigliere comunale Giovanni De Robbio.


Nuovi chiarimenti - Il sindaco di Quarto è stata sentita nuovamente per chiarire una serie di circostanze all'esame degli inquirenti. In particolare la Capuozzo, a proposito delle infiltrazioni camorristiche nel Comune e del tentativo di estorsione ai suoi danni, avrebbe offerto finora risposte vaghe, soprattutto alla luce di quanto accertato dai magistrati nel corso delle indagini e in particolare rispetto al contenuto delle intercettazioni telefoniche.