Una donna americana di 35 è stata trovata uccisa, probabilmente strangolata secondo i primi rilievi del medico legale, nel suo appartamento nel centro storico di Firenze. Ashley Olsen, questo il nome della giovane, è stata ritrovata dal fidanzato, un pittore fiorentino, che non riusciva a mettersi in contatto con lei da giorni. Preoccupato a chiamato la padrona di casa e insieme a lei è entrato nell'appartamento, dove ha trovato il corpo senza vita della compagna. La procura ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio, mentre in procura sono stati ascoltati, oltre al fidanzato e alla proprietaria dell'appartamento, anche alcuni vicini di casa e negozianti della zona. La polizia postale ha inoltre sequestrato il cellulare e il computer della vittima per cercare informazioni su possibili contatti avuti prima di essere stata uccisa.


L'appartamento della vittima si trova in via Santa Monaca - La donna, originaria della Florida, lavorava nel mondo dell'arte, così come il padre che vive a Firenze ed ha proceduto al riconoscimento del cadavere. L'appartamento preso in affitto dall'americana, originaria della Florida, è al primo piano di un palazzetto in via Santa Monaca: una stradina corta che collega la trafficatissima via dei Serragli a piazza del Carmine, una delle zone più popolose dell'Oltrarno fiorentino. La strada non ha telecamere di sicurezza ed eventuali richieste di aiuto da parte della donna potrebbero non essere state sentite anche a causa del traffico della vicina via dei Serragli.