Il traghetto Norman Atlantic (FOTO - VIDEO) è arrivato nel porto di Brindisi, dopo essere partito nel pomeriggio di giovedì da Valona (dove era stata portato e poi fermato a causa delle cattiva condizioni del mare). Di momenti tragici" ma anche di "un grande lavoro di squadra" ha parlato il comandante del rimorchiatore Luca Zizzi (VIDEO). A Brindisi gli inquirenti hanno recuperato la scatola nera, come ha riferito il sostituo procuratore di Bari Ettore Cardinale (VIDEO).

Il bilancio dei dispersi -
"La più ottimistica delle previsioni è di una decina di dispersi". Il numero comunque "non supera le 10-15 unità" ha fatto intanto sapere incontrando alcuni giornalisti il procuratore di Bari Giuseppe Volpe. "I numeri ufficiali sui dispersi - ha aggiunto - si potranno sapere quando la Grecia si deciderà a darci una lista d'imbarco attendibile, perché la Grecia ha tempi molto molto lunghi".

Quattro nuovi indagati -  La procura di Bari ha formalmente iscritto nel registro degli indagati altre 4 persone nell'ambito delle indagini sul naufragio. Si tratta di due membri dell'equipaggio e di due rappresentanti della ditta greca noleggiatrice, la Anek Line. Sono già stati indagati nei giorni scorsi il comandante e l'armatore. Non si escludono altri indagati.

Il comandante accusa la compagnia -
Il comandante avrebbe ammesso davanti al pm, che non sono state rispettate le regole di evacuazione, ma "una cosa è la colpa nautica, un'altra quella commerciale". Secondo il comandante inoltre ci sarebbe stato un sovraccarico nel garage e dalla Grecia non sarebbero arrivate risposte alle richieste di aiuto. E vi sarebbero state anche gravi irregolarità nella gestione delle scialuppe da parte di membri dell'equipaggio.