Continua l'ondata di maltempo che ha investito l'Italia ed ora colpisce soprattutto il centro sud. Secondo il dipartimento della Protezione Civile da mercoledì 5 settembre il maltempo si intensificherà nelle regioni estreme meridionali, ma le piogge continueranno a colpire anche le regioni centrali. La Toscana ha già prolungato l'allerta meteo fino alle 18 del 5 settembre, soprattutto riguardo alle zone costiere centromeridionali, mentre sulle Marche sono previsti temporali di forte intensità, con picchi d'acqua sulla costa adriatica e nell'entroterra collinare.

Disagi nel Lazio e in Calabria
- In aumento anche incidenti e disagi. A Ostia, a causa della caduta di alcuni rami sulla linea elettrica, il servizio ferroviario per Roma è risultato rallentato, mentre si sono registrati problemi nelle operazioni di atterraggio e decollo dall'aeroporto di Fiumicino.
In Calabria, un acquazzone ha creatore notevoli difficoltà in diversi quartieri di Catanzaro Lido: l'acqua ha invaso alcuni locali posizionati al piano terra, tra i quali abitazioni e attività commerciali. Disagi sono stati registrati anche a Catanzaro centro, soprattutto nella zona di viale De Filippis, a causa dell'asfalto reso viscido dalla pioggia. Auto in testacoda e rallentamenti sono stati segnalati in vari momenti della giornata. Un incendio innescato da un fulmine si è sviluppato nella serata di lunedì 3 settembre in un palazzo a Roccella Jonica, nel reggino. Allagamenti e disagi anche a Olbia dove piove con insistenza dopo mesi di siccità.

Da venerdì torna il caldo
- Allarme della Coldiretti: il maltempo accompagnato da nubifragi e grandine ha colpito a macchia di leopardo le coltivazioni e fa salire a quasi 3 miliardi il conto dei danni all'agricoltura dopo un'estate pazza segnata dalla peggiore siccità da quasi 10 anni. Da venerdì 7 settembre invece dovrebbe tornare il caldo, che concederà un ultimo scampolo di estate agli italiani per tutto il week end dell'8 e del 9 settembre.