Una rapina che rischia di trasformarsi in tragedia. E' infatti in gravi condizioni l'uomo di 73 anni, Giuseppe G., aggredito in maniera brutale ieri 31 luglio mentre si trovava sul cavalcavia di via Carlo Farini a Milano. L'episodio è avvenuto in pieno giorno: un rapinatore, ancora non identificato, ha cercato in un primo momento di rubargli la bicicletta. L'anziano ha tentato di difendersi dal furto e la reazione dell'aggressore è stata furiosa: una serie di pugni in faccia che hanno ridotto in fin di vita la vittima. Il rapinatore è fuggito con un bottino magro: una catenina in oro, il borsello con le chiavi di casa del pensionato e 100 euro.

Giuseppe G. è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Fatebenefratelli con numerose fratture facciali e il naso spaccato. Nel giro di poche ore le sue condizioni si sono aggravate e ora è in pericolo di vita. L'anziano si trova ricoverato in prognosi riservata a causa di un'emorragia cerebrale. I medici hanno deciso di trasferirlo all'ospedale Niguarda. Intanto, sull'aggressione indaga la Squadra mobile milanese che ha acquisito i filmati delle telecamere della zona.