Dopo l'anticiclone "buono" Virgilio, che ha fatto respirare l'Italia dopo l'afa di queste settimane, è la volta del ciclone Circe, che arriverà da nord e porterà nuvole e pioggia su tutta la penisola. Sabato 21 luglio, arriverà dalla Scandinava un nucleo di aria fresca che valicherà le Alpi sia dalla Valle del Rodano che dalla Porta della Bora e ci saranno piogge e temporali al Nord in estensione poi all'Umbria e alle Marche. Soffierà la Bora forte da Trieste verso le regioni adriatiche e il maestrale in Sardegna. Le temperature crolleranno di 8-10 gradi. Insomma,  Circe trasformerà l'estate in autunno. E' il frutto dell'azione protettrice dell'Anticiclone delle Azzorre, una struttura di alta pressione che viene dall'Atlantico e che promette temperature calde in ulteriore lieve aumento fino a venerdì 20 ovunque e anche fino a sabato 21 al centrosud.

Il 20 e 21 luglio lieve calo delle temperature  - Il 20 luglio infatti si registreranno 32 gradi a Milano e Venezia, 35 a Roma, Firenze, Bologna, Napoli, Perugia, Rieti, 36 su molte zone del sud, Sicilia e Sardegna. Il 19 sera giungeranno i primi temporali violenti sulle Alpi e poi le Prealpi verso il Piemonte e infine la Lombardia e saranno i primi segnali di un cambiamento.

Dal 21 luglio crollo fino a 10 gradi - Da sabato 21 però un nucleo di aria fresca scandinava, Circe per l'appunto, valicherà le Alpi  e ci saranno piogge e temporali con grandine al nord in estensione poi all'Umbria e alle Marche e alle zone interne della Toscana. Dalla notte del 21 luglio farà molto fresco sul Triveneto e sull'Emilia Romagna con un crollo termico di ben 8-10 gradi centigradi in poche ore. Poi nella giornata di domenica 22 i temporali si trasferiranno sulle regioni adriatiche e ancora in Romagna, diretti verso gran parte del centro e sulla Puglia. Ma il tempo sarà instabile anche sul resto del nord: i venti freschi da nord faranno abbassare la colonnina di mercurio di ben 10 gradi sulle Marche, l'Umbria e sull'Abruzzo dove di giorno non si supereranno i 22 gradi, e un po' ovunque ci saranno 6 gradi in meno rispetto ai giorni precedenti.

Il 23 luglio arriva Circe  - Il 23 e 24 saranno i giorni in cui Circe trasformerà l'estate in autunno e tutto il Centro-sud, l'Emilia Romagna e le Isole Maggiori saranno coinvolte da piogge e temporali. Farà molto fresco con soli 16 gradi a Perugia, 20-23 gradi di giorno su molte città del Centro-sud e dell'Emilia Romagna, poco più tiepido il resto del nordovest con un timido sole, mentre acquazzoni improvvisi interesseranno il Triveneto. Nevicherà sulle cime Appenniniche e sulle Alpi orientali. Bora e maestrale la faranno da padrone e i mari saranno agitati.