C'è chi non vede l'ora di finire e sogna la meritata vacanza e chi è preoccupato; c'è il secchione che non si sente pronto e c'è chi prende tutto alla leggera. In ogni caso, ci siamo. Per quasi mezzo milione di studenti (459.474 per la precisione) è arrivato il momento dell'esame di maturità. Il primo appuntamento è fissato al 20 giugno con la prova scritta di italiano. Si proseguirà il giorno dopo con il secondo test, quello detto di indirizzo e, dopo la pausa del weekend, il 25 giugno è in calendario il terzo scritto, il cosiddetto "quizzone", predisposto, a differenza delle prove precedenti, dalle singole commissioni.
Affronteranno solo gli esami orali, invece, i maturandi che vivono nelle zone colpite dal terremoto in Emilia (lo speciale). Le scosse hanno infatti provocato danni in 223 istituti e disagi per circa 71mila studenti. Come successo per gli esami di terza media, dunque, solo prove orali anche per i maturandi. 

Stop alle buste sigillate: le tracce sono telematiche - Come per le precedenti edizioni la maturità 2011/2012 comprende tre prove scritte e un colloquio. Quest'anno, però, c'è una novità. Quella del 2012, infatti, sarà la prima Maturità con l'invio telematico delle tracce. Niente più buste sigillate da custodire sino al momento dell'apertura la mattina della prima prova, quindi. I titoli dei temi saranno criptati e inviati telematicamente a ciascun istituto. Le scuole successivamente provvederanno a stampare i testi nella quantità necessaria. Le tracce rimarranno segrete - e  adeguatamente protette da ogni tentativo di accesso - fino all'inizio delle prime due prove scritte.
A metà maggio, il Ministero ha effettuato un invio di prova per assicurarsi che tutte le scuole d'Italia riescano a ricevere il plico. Ovviamente il Ministero ha preparato anche un piano B nel caso in cui ci dovessero essere problemi in alcune scuole.

Esame a prova di hacker - "II sistema di criptografia del plico - spiega la circolare del Ministero - prevede l'utilizzo di una doppia chiave di cifratura". In altre parole, la procedura prevede l'inserimento di una prima password "specifica per ciascuna istituzione scolastica/commissione e ciascun giorno di prova (prima prova, seconda prova, quarta prova). L'altra chiave, distinta tra prima, seconda e quarta prova, sarà resa nota solo la mattina in cui si svolgerà la relativa prova scritta".
Intanto gli studenti cercheranno di rintracciare le tracce, ma dal Ministero assicurano che il plico criptato sarà prova di hacker.

Tototema e bufale - E come ogni anno si rincorrono puntuali voci sulle anticipazioni delle tracce ministeriali provenienti da Internet, con tanto di diffusione di documenti che le riproducono fedelmente tranne che nel contenuto.
Proprio per garantire una corretta informazione agli studenti nasce un progetto di comunicazione congiunto di ministero della Pubblica Istruzione, Polizia Postale e delle Comunicazioni e Skuola.net. L'iniziativa, denominata "Maturità al sicuro", vuole comunicare ai giovani attraverso il loro linguaggio e nei luoghi da loro maggiormente frequentati.
Intanto, per la prima prova dell'esame edizione 2011-2012 in testa al  'Totoesame' si trovano D'Annunzio, Pascoli e Levi. Tra gli autori più importanti della letteratura italiana che il Ministero negli ultimi anni non ha ancora preso in considerazione per una  traccia d'esame c'è proprio Giovanni Pascoli, del quale quest'anno ricorre anche il centenario della morte.

Ricorrenze storiche  - 70 anni fa si svolse la  Conferenza di Wannsee, a Berlino, dove le alte cariche del nazismo  pianificarono la "Soluzione finale" che portò allo sterminio di  milioni di ebrei durante la seconda guerra mondiale.
Altro evento storico importante che potrebbe essere ricordato all'esame è la legge del 1912 con cui in epoca giolittiana si stabilì l'estensione del voto a tutti gli uomini, con almeno 21 anni, capaci di leggere e scrivere. Nel 2012 cade il 90esimo anniversario della  marcia su Roma. Era il 1922 quando Benito Mussolini guidò la manifestazione che portò al potere il partito fascista. E, sempre nel 2012 ricorre il centenario dell'affondamento del Titanic che il 14 aprile del 1912 si inabissò a causa di una collisione con un iceberg. Nell'incidente persero la vita 1523 persone. Possibile poi, una traccia riguardante l'Europa (ricorrono i 10 anni dalla nascita dell'Euro, la moneta  unica) e sulla crisi economica e finanziaria che stanno affrontando i Paesi europei.

Eventi del 2011 - Per gli eventi del 2011 si può spaziare dalla morte di Steve Jobs, che con la Apple ha rivoluzionato il mondo dell'informatica all'uccisione di Osama Bin Laden e di Gheddafi, al terribile terremoto verificatosi in Giappone (lo speciale) che porta all'esplosione della centrale nucleare di Fukushima. E ancora, il figlio della defunta Lady Diana, William sposa (il 29 aprile) la borghese Kate  Middleton.