Guarda anche:
Lo speciale sull'emergenza immigrazione
Gli immigrati e l'Italia: tutte le foto
Libia: i ribelli chiedono l'intervento dell'Onu
Giornalista tedesco sul barcone: "Momenti terribili"

(in fondo al pezzo tutti i video sull'emergenza sbarchi)

“Un viaggio troppo duro”. In un italiano stentato ma più che comprensibile un giovane immigrato appena sbarcato sulle coste di Lampedusa racconta a SkyTG24 il dramma della lunga traversata. “Tanta gente è stata male” continua il ragazzo, che spiega che insieme a lui sulla barca c’erano altre 300 persone. Impossibile quindi trovare un posto per dormire anche a causa del maltempo: “Abbiamo avuto paura” dice.

“Sono arrivata giovedì sera. Il viaggio è stato molto duro” racconta invece una donna. “Ho avuto paura, ho tremato per tutto il viaggio”. E aggiunge: “Sono malata e ho fame. C’è la guerra in Tunisia e anche i bambini soffrono la fame. Io sono divorziata ed è molto rischioso. Aspetto il permesso per lavorare in Italia oppure in Francia. Non volevo stare lì”.