Leggi anche:
Io 14enne in chat: e spunta “l’amico” pedofilo
"I miei occhi vedono ma non guardano: così prendo il pedofilo"
Adescamento on line: tante vittime e nessun reato

Come difendersi da un pedofilo on line: INTERVIENI NEL FORUM

Per una minorenne che frequenta le scuole medie il rischio di incontrare un pedofilo on line è alto. Molto alto, come dimostra l’inchiesta di Sky.it. E’ bastato infatti fingersi una 14enne in chat per trovare tanti “amici” pericolosi in cerca di ragazzine. Sono loro infatti le prede più facili degli orchi. Colpa della voglia di essere grandi e di quell’insaziabile curiosità per il mondo degli adulti che si avvicina. Il pedofilo offre esattamente questo alle minorenni che avvicina in rete: né ricariche né caramelle, ma conversazioni senza tabù. E dalle parole si arriva spesso al sesso telefonico e, nei casi più estremi, anche all’abuso. Ma tutto comincia in chat, con toni pacati ed educati che degenerano rapidamente nella volgarità più esplicita.

Ecco il testo di un’intercettazione telematica realizzata dalla polizia postale, pubblicata in esclusiva su Sky.it.


Adescamento on-line: i primi contatti

Il pedofilo nel giro di 4 ore chiama ben 13 volte una minorenne che non conosce  e che ha un profilo con la sua età (15 anni) sulla chat telefonica di un famoso gestore di telefonia mobile italiano. La minore incuriosita manda un sms al numero sconosciuto che le fa gli squilli.

Minore (M): k 6?
Pedofilo (P): ci sono rimasto male quando ho visto il tuo sms e ho controllato il numero ed ho visto che ho sbagliato io a comporlo, scusami tanto ma tu chi sei? (note: il pedofilo aggancia sempre le ragazzine dicendo di aver inviato per sbaglio, chiamate, sms e squilli al numero sbagliato)
M: Sara e tu?
P: Antonio ma di dove sei?di che paese sei?
Squilli ripetuti alla minore
P: rispondi per favore alla domanda, per piacere…grazie…ma mi vuoi conoscere tramite gli sms?comunue hai un bel nome e non so altro di te.. mi puoi dire qualcosaltro di te per esempio di che paese sei?
M: Di A*** e tu?
P: R****** (note: sono paesi afferenti alla stessa provincia, le confessioni della minore appaiono quindi ancor più pericolose in virtù della vicinanza fisica tra minore e pedofilo e dell’opportunità, mediata dalla conoscenza del pedofilo, di rintracciare facilmente la minore) ma che scuole frequenti?
M: Ipc a R****** quanti anni hai?
P: quasi 21 e tu? (Note: il pedofilo dichiara un’età non corrispondente alla realtà, l’uomo ha 35 anni)..ma non sarò per caso troppo vecchio?
M: si
P: ma dai ho solo 6 anni più di te…anzi 5…
M: vabbè mi sembri carino ed educato quasi quasi mi hai convinto

Adescamento on-line: la relazione amorosa


P: che cosa pensi di me come persona?
M: be non ti conosco molto bene ma oggi mi hai dato una buona impressione
P: anch’io non ti conosco bene ma mi piacerebbe conoscerti meglio comunque mi sei simpatica e sei davvero molto carina e mi hai fatto una bella impressione
M. grazie..quanti complimenti:-) ti mando un bacio smaaack
P: te ne voglio fare tanti altri bellissima…mi mandi altre tue foto??please come vuoi tu, vestita ma meglio se me le mandi nuda…come vuoi…:-) kiss kiss kiss
M: non ho più soldi nel cell come faccio?
P: ti faccio io l’accredito di 3 e dai…ma non ti ci abituare e fammi sognare dai…
M: Scusa Antonio ma vorrei dir5ti una cosa che mi preme se le tue intenzioni sono quelle di usarmi con te non vorrei più avere a che fare, mentre se hai intenzione di stabilire una relazione seria allora….
P: Io sto cercando una tipa con cui avere una storia seria quindi….puoi stare tranquilla, da me avrai quello che vuoi..
M: ora che te l’ho detto mi sento meglio..

Adescamento on-line: il sesso esplicito


P: Com'è farsi un dito????mi invii qualche foto sexy????smack
M: (note: la minore invia una sua foto) che dici ti piace?
P: bellissimo…dai inviami qualche foto di te in mutande mentre ti tocchi la f***…smack
M:che stai facendo tu?
P: Niente di che sono sdraiato sul letto che me lo sto toccando…tu te la stai toccando??? Rx :-)
Dai mi invii qualche foto sexy…mi fai una p****???:) Dai fammi vedere le tue supertette, il tuo c***, la tua f*** pelosa….rx :-)
P: uff..perchè non me le mandi più le foto, una volta me le avevi fatte vedere…:-) (Note: la minore scrive più lentamente mentre il pedofilo si fa più impaziente, mette molti puntini di sospensione, usa molti emoticons e “baci” virtuali per rassicurarla ma, preso dall’eccitazione, non riesce a contenere la volgarità e non coglie i segnali di titubanza della minore)
M: no le ho dovute cancellare perché ho cambiato il cell e con quello di mia mamma non potevo lasciargli QUELLE foto e soprattutto le tue..dai mandamene tu qualcuna…
P: ti mando quella del mio bel c****, è grosso e lungo tutto per te… :-) smack, sei nuda? Te la posso leccare?
M: sola e nuda
P: ma quante volte hai sc*****?
M: sono vergine :-)…mai, mi sa che sono rimasta l’unica!!:)
P: adesso ti faccio rimediare io :-) smack e kiss kisss ti metti tutta bella nuda e io te lo metto nel c***