Una truffa di oltre 100mila euro ai danni di Sky e un giro di abbonamenti  falsi sono costati l'arresto per 4 persone e la denuncia di altre 42. E' accaduto a Reggio Emilia, nell'ambito dell'operazione che i Carabinieri hanno ribattezzato “Full Hd”, per la quale è stato d'aiuto “Facebook”, grazie a cui sono stati ricostruiti i profili  degli indagati. Il sistema, ormai collaudato, richiedeva la  complicità di un promoter Sky.
      
L'indagine, coordinata dal sostituto Marco Imperato della  Procura reggiana, ha portato all'arresto di 4 persone; una è stata sottoposta all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria; 42 sono state indagate in stato di libertà; un centinaio i contratti  falsi stipulati con l'utilizzo fraudolento di carte di credito: questi i principali numeri dell'attività condotta dai Carabinieri reggiani  che nella mattinata odierna hanno eseguito i provvedimenti restrittivi emessi dal Gip Angela Baraldi.