Il neonato si trova nel reparto di Neonatologia al San Gerardo di Monza, e le "sue condizioni - spiegano dall'ospedale - in precedenza risultavano più critiche. Oggi il piccolo presenta lievi segni di miglioramento, ma la prognosi resta riservata". Ai primi sintomi di malessere il piccolo era stato portato dai genitori all'ospedale di Legnano, da qui è stato trasferito a Monza, dove il San Gerardo è centro di riferimento in Lombardia per i pazienti in condizioni critiche dopo il contagio. Il test per accertare la presenza della nuova influenza ha confermato l'infezione.

Leggi anche:
Influenza A, antivirali tra business e bugie
Influenza A, il vaccino sarà davvero efficace?

Se l'influenza A diventa un business