Ammonta a 160 tonnellate il pesce sequestrato in tutta Italia nell'ambito di un'operazione chiamata "Capitone", resa nota dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia. I sequestri riguardano pesce avariato, pesce conservato venduto come fresco, e prodotto asiatico venduto come nostrano. Sarà lo stesso ministro della Pesca ad illustrare alle 11 i particolari dell'operazione, insieme all'ammiraglio Raimondo Pollastrini, comandante Generale del Corpo della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera.