Trasferimento ad altra sede e destinazione a nuove funzioni per il Procuratore capo di Salerno Luigi Apicella. E' quanto chiede al Csm il procuratore generale della Corte di Cassazione Vitaliano Esposito, titolare, insieme al ministro della Giustizia Angelino Alfano, dell'azione disciplinare nei confronti dei magistrati. Una richiesta "urgente" su cui il Csm si pronuncerà in seduta straordinaria il 10 gennaio. Un'aperta censura per l'operato di uno dei protagonisti della cosidetta guerra tra le procure di Salerno e Catanzaro.