Libero e sostanzialmente scagionato da quasi tutte le accuse. Natale a casa per Luciano D'Alfonso, ex sindaco e segretario regionale del Pd. Dopo dieci giorni trascorsi agli arresti domiciliari, il giudice per le indagini preliminari, Luca De Ninis, gli notificherà la revoca della misura cautelare. Duro il commento del leader del Pd Veltroni: "Quello che è avvenuto a Pescara è gravissimo. Esprimo a D'Alfonso che torna pienamente libero la mia soddisfazione. Ma la vicenda ha dentro di sé gravi implicazioni che una riflessione più compiuta che ci riserviamo di fare fin dalle prossime ore".