E' stato un cliente dell'autosalone a trovare i corpi di nipote e zio in una pozza di sangue a terra, all'interno del negozio, feriti alla testa. Non è ancora chiaro se si sia trattato di un'aggressione o di una vera e propria sparatoria. La vittima, tra i 30 e i 40 anni, era parente del titolare dell'autosalone ed è deceduta dopo essere stata operata d'urgenza alla testa. Lo riferiscono il pronto soccorso dell'ospedale Santo Spirito e fonti della polizia. Lo zio si trova invece in gravissime condizioni al Policlinico Gemelli.