"Analisi in voga" tendono a considerare la Giornata Mondiale della Gioventù "come una variante della moderna cultura giovanile, come una specie di festival rock modificato in senso ecclesiale con il Papa quale star: con o senza la fede, questi festival sarebbero in fondo sempre la stessa cosa, e così si pensa di poter rimuovere la questione su Dio, ma queste analisi sono errate". Lo sottolinea il Papa nell'atteso discorso alla Curia Romana riunita per gli auguri natalizi. Poi il no ai cambi di sesso: l'uomo è solo maschio o femmina.