E' stata trovata morta la terza donna coinvolta nell'esplosione di una palazzina di due piani a Ulignano, nel comune di San Gimignano, in provincia di Siena. La vittima è Sara Bencini, 20 anni. Sua madre, Serenella Innocenti,53 anni e la sorella 17enne, Sofia Bencini, erano state estratte vive dalle macerie precedentemente, entrambe coscienti anche se ferite, la madre in modo piuttosto grave. Secondo il capo dei Vigili del Fuoco di Siena, Pietro Foderà, l'esplosione sarebbe stata provocata da una fuga di gas.