Stava guidando l'autobus, il 31, fatto di cocaina. Le analisi lo hanno confermato: l'autista che ieri a Roma ha investito e ucciso un pensionato, era drogato. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo e sarà processato per direttisima, ma chi indaga vuole capire se già altre volte si fosse messo al volante in quello stato. Certo è che dovrà cercare un nuovo lavoro perché l'Atac, l'azienda di trasporto pubblico della capitale, lo ha sospeso dal servizio. Ha avviato un'inchiesta interna e ne ha annunciato il licenziamento.