Il corpicino lo hanno trovato a fatica tra le carcasse delle oltre venti roulotte andate a fuoco nel campo rom di Borgo Arpinova, a una decina di chilometri da Foggia. E' morto così un bambino macedone, tra baracche, con i genitori e altri due fratellini. L'incendio divampa ieri sera all'ora di cena, è stato un corto circuito, quasi certamente di una stufetta accesa all'interno della roulotte. Qualche scintilla e poi le fiamme che si alzano su un perimetro di oltre venti metri. Più di venti le roulotte distrutte del sovraffollato campo rom che ospita più di cento baracche.