E' un viaggio tortuoso quello che porterà Eluana Englaro, alla clinica privata Città di Udine. Un viaggio che ogni giorno si inceppa e poi riparte. Adesso sembrerebbe essere rimasto un solo ostacolo. L'amministratore delegato della casa di cura ha ribadito: siamo pronti ad accogliere Eluana per assisterla durante il distacco dall'alimentazione forzata. A condizione, però, che la Regione Friuli Venezia Giulia si prenda la responsabilità di condividere questo percorso di pietas".