Mentre si riaccende il dibattito politico sulla vicenda di Eluana Englaro, è lo stesso papà della ragazza a lanciare un accorato appello alla stampa, ma soprattutto alla politica "di fermarsi un attimo a riflettere". Richiesta, "pienamente condivisa" dall'amministratore delegato della casa di cura "Città di Udine" che dovrebbe accogliere la donna per interrompere i trattamenti che la tengono in vita.