Dopo una notte di allerta, Roma può tirare un sospiro di sollievo. Il Tevere cresce a un ritmo più lento e sembra definitivamente scongiurato il rischio di un'esondazione nella Capitale. Per tutta la giornata di ieri sul lungotevere c'è stato un viavai di persone accorse a guardare il fiume in piena, ma in serata in alcune zone della città i ristoranti si sono visti annullare le prenotazioni per la paura di molte persone di uscire di casa. Disperso un giovane irlandese. Era con tutta probabilità ubriaco ed ancora ricercato dai Vigili del fuoco e dalla Protezione civile.