Il Tevere continua a preoccupare: il rischio che il fiume esondi è concreto. Un'onda di piena, conseguenza del nubifragio di mercoledì notte e che ha già colpito nelle scorse ore la zona di Orte, interesserà la città di Roma. La fase più critica è prevista prevista tra le 18 e le 20. I quartieri più a rischio quelli a nord della capitale: Prima Porta, Flaminio, Villaggio Olimpico. Condizioni che hanno portato la protezione civile a predisporre tutte le misure necessarie per evitare complicazioni. Intanto, al sud, si registra un'altra vittima del maltempo nel Reggino.