Più di cento cortei in tutta Italia e uno sciopero generale che punta a paralizzare le attività economiche del Paese. Oggi scende in piazza la Cgil contro le misure anticrisi del governo ritenute dal sindacato "insufficienti". Non tutti i settori si fermano, però: la Cgil ha sospeso la protesta per i ferrovieri e il trasporto locale nelle zone maggiormente colpite dal maltempo, come Roma e Venezia, per "non aggravare il disagio della popolazione". Per tutti gli altri lavoratori resta valido l'invito all'astensione.