Occorre che la comunità internazionale metta mano a "un nuovo quadro giuridico per l'economia", governi la "globalizzazione" per evitare che il mondo dei ricchi diventi una "casa dorata" circondata da "degrado e deserto". E per i cristiani c'è una "nuova questione sociale", tra i cui principi c'è "in modo particolare opzione preferenziale per i poveri". La lotta contro la poverà è condizione per la pace e "combattere la povertà è costruire la pace". Lo ha affermato il Papa nel messaggio per la giornata mondiale della pace.