E’ emergenza maltempo nella capitale. Un violento nubifragio si è abbattuto sulla città fin dalle prime ore del mattino, provocando danni, decine di allagamenti e una vittima. I vigili del fuoco hanno recuperato il corpo di una donna, rimasta intrappolata in un'automobile sommersa dall'acqua, in un sottopasso a Monterotondo, un centro vicino Roma. La Protezione civile ha riferito di tener sotto controllo il fiume Aniene, mentre il Tevere è uscito dagli argini in zone agricole dell'Umbria. Il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, ha invitato i cittadini ad usare l'auto solo in caso di stretta necessità, soprattutto sulle vie consolari che entrano in città, "per facilitare l'opera di soccorso dei vigili del fuoco e della polizia in aiuto alle persone in difficoltà a causa degli allagamenti", come ha detto un portavoce. La pioggia ha provocato allagamenti in diverse zone della capitale, sulla via Cristoforo Colombo, su Prenestina, Collatina, sulla tangenziale all'altezza della Salaria e Tor di Quinto, come riferito dai vigili del fuoco, e sulle vie Cassia e Aurelia. Due smottamenti interessano la Collatina ed una corsia laterale della Cristoforo Colombo all'altezza di Mezzocamino. Centinaia le telefonate che si sono susseguite per tutta la notte con richiesta di intervento ai vigili del Fuoco.

INFO UTILI:

Gli aggiornamenti di SKY METEO24

La situazione sulle autostrade

Il sito della Protezione civile