L'ondata di maltempo che da due giorni ha investito l'Italia ha causato anche oggi danni ingentissimi, situazioni di emergenza in numerose città. A Venezia si è ripetuto ancora il fenomeno dell'acqua alta, sommerse dalla neve molte regioni del Nord come Friuli Venezia Giulia, Val d'Aosta, Trentino Alto Adige (ma in provincia di Bolzano le strade sono libere) e alto Piemonte. Basilicata, Puglia e Sicilia, in particolare Catania e Messina, sono spazzate da forti venti di scirocco e i collegamenti con le isole nel Golfo di Napoli subiscono forti disagi: Ischia e Procida sono isolate.