Quattro ergastoli: è la richiesta di condanna fatta dal procuratore di Reggio Calabria, Giuseppe Pignatone, per presunti mandanti ed esecutori dell'omicidio di Francesco Fortugno. Il vice presidente del Consiglio regionale della Calabria fu ucciso il 16 ottobre 2005 a Locri, nell'edificio in cui si svolgevano le primarie per la scelta del candidato premier dell'Unione. E' quanto hanno chiesto i pm durante il processo di primo grado in corte d'Assise a Locri.